Euphorbia resinifera è la pianta di agosto del mese!

Euphorbia resinifera è la pianta di agosto del mese!

Euphorbia resinifera, Resina euforbia, tumulo marocchino

Questa succulenta a bassa crescita ha eretto, spessa, da verde-bluastro a verde lime, steli a quattro lati con piccole spine marroni, raggiungendo uno o due piedi con una diffusione da tre a quattro piedi. Storicamente, è una delle più antiche euforbie medicinali documentate. L’euforbia in resina forma cumuli di cumuli che sembrano puntaspilli con piccole colonne, ed è senza foglie la maggior parte del tempo. Piccole fioriture da verdi a gialle compaiono a fine inverno all’inizio della primavera lungo i margini del gambo. La pianta è resistente a venticinque gradi Fahrenheit. Ama il pieno sole all’ombra parziale e tollera la maggior parte dei terreni purché siano ben drenanti. Resina euforbia è molto facile da coltivare, estremamente senza problemi, e non richiede alcuna manutenzione. Tutte le parti di questa pianta sono velenose se ingerite. Fornire acqua occasionale durante l’estate calda e secca e meno acqua in inverno. Piantalo in raggruppamenti con altre piante grasse in giardini di cactus o contenitori. Usalo anche in aree con alte popolazioni di animali e roditori. Gli animali non lo toccheranno, poiché è altamente tossico. La pianta è originaria del Marocco, dove cresce su pendii rocciosi nelle montagne dell’Atlante. La resina euforbia è una delle più antiche piante medicinali documentate di tutte le specie di Euforbia.

 Euphorbia resinifera, Moroccan mound-002 Euphorbia resinifera, Moroccan mound-001  Euphorbia resinifera, Moroccan mound

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.