Menu

il Governatore del Connecticut, il 1975 e il 1980

: è Nato il 10 Maggio 1919, Serrature di Windsor, Connecticut
College: il Mount Holyoke College, 1940; Master of Arts, 1942
Partito: Democratico
Uffici: Connecticut camera dei Rappresentanti, 1952-1957
Connecticut Segretario di Stato, 1959-1971
Congresso degli stati UNITI, 1971-1975
il Governatore del Connecticut, 1975-1980
Morto: 5 Febbraio 1981, Hartford, Connecticut  Ritratto di Ella Grasso

L’elezione di Ella Grasso nel 1974 diede al Connecticut la sua prima governatrice donna e il suo primo governatore del patrimonio italiano. La sua elezione ha anche dato la nazione la prima donna di qualsiasi stato ad essere eletto governatore nel suo diritto, senza aver eseguito il record di un marito che era stato anche governatore.

Nata Ella Giovanna Oliva Tambussi, i suoi genitori Giacomo e Maria (Oliva) Tambussi erano immigrati italiani che apprezzavano molto l’istruzione e le rendevano possibile frequentare scuole private. Ha frequentato la St. Mary’s School, Windsor Locks e la Chaffee School di Windsor e ha vinto una borsa di studio al Mount Holyoke College, dove ha conseguito un B. A. nel 1940 e un M. A. in economia e sociologia nel 1942. Convinto dalle sue esperienze educative che lei dovrebbe entrare nel servizio pubblico, Grasso servito con la guerra del Connecticut Manpower Commissione durante la seconda guerra mondiale.Nel 1942, sposò Thomas Grasso. La coppia ebbe due figli, Susanne e James.

Il lavoro di Grasso per il Partito Democratico del Connecticut iniziò nel 1943. Fu eletta alla Camera dei Rappresentanti del Connecticut dalla sua città natale di Windsor Locks nel 1952 e rieletta nel 1954, servendo fino al 1957. Due anni dopo divenne Segretario di Stato del Connecticut, mantenendo tale incarico per 12 anni, più a lungo di qualsiasi Segretario di Stato dal 1835. Nel 1970, Grasso si candidò per il 6 ° posto del distretto congressuale lasciato libero dal repubblicano Thomas Meskill, che era in corsa per il governatore. Ha sconfitto il candidato repubblicano Richard Kilborn in quelle elezioni ed è stato rieletto nel 1972. Ha fatto parte della Commissione per gli affari dei veterani della Camera e della Commissione per l’istruzione e il lavoro della Camera.

Abituato a una notevole influenza nel suo stato d’origine, Grasso era frustrato da un sistema a Washington che lasciava i nuovi legislatori praticamente impotenti e dal 1974 era ricettivo all’idea di sfidare Meskill nella corsa governatoriale. Il suo principale avversario all’interno del Partito Democratico era Robert Killian di Hartford, il Procuratore generale dello Stato, ma la vittoria di Grasso su Killian con un margine di quasi 2.000 voti nelle primarie di Hartford aumentò la sua candidatura. Anche se la sua relazione con Killian era a disagio, come misura unificante Grasso accettò il piano di compromesso del presidente del Partito Democratico John Bailey di mettere Killian sul biglietto come suo compagno di corsa. Il futuro governatore William A. O’Neill è stato il suo responsabile della campagna. I repubblicani hanno nominato il rappresentante degli Stati Uniti Robert Steele, Jr.per opporsi a Grasso, ma ha vinto con 203.321 voti. La sua vittoria nelle elezioni di novembre non solo è stata parte di una spazzata completa dell’ufficio di stato da parte dei democratici, ma hanno anche ottenuto il controllo dell’Assemblea generale.

Ella Grasso entra in carica nel gennaio del 1975 e acquisisce quasi subito l’immagine di un “cliente duro”. I suoi registri come governatore dimostrano un approccio pratico all’amministrazione del suo ufficio. Era una maniaca del lavoro e si aspettava che il suo staff si esibisse con la stessa dedizione e intensità; a volte chiamava il personale la mattina presto per portarli immediatamente al Campidoglio per un incontro.

Inizialmente affrontò problemi simili a quelli che affrontarono il governatore Meskill quando entrò in carica quattro anni prima. Ha ereditato un debito di settanta milioni di dollari dall’amministrazione uscente Meskill, costringendola a fare alcune mosse austere e impopolari. Senza finanziamenti per realizzare i programmi sociali che aveva promesso nella sua campagna, ha scelto di muoversi lentamente e ha offerto solo pochi programmi legislativi durante il suo primo anno in carica. La legislazione è stata approvata per aiutare i consumatori e il Freedom of Information Act per il Connecticut è diventato legge. L’imposta sulle vendite è stata portata al sette per cento. Ancora il deficit di bilancio è cresciuto, ma, seguendo le linee guida del presidente del Partito Democratico John Bailey, ha continuato a opporsi all’attuazione di un’imposta sul reddito statale. Grasso convocò una sessione speciale della legislatura nel dicembre 1975 e propose di attingere al Fondo dei veterani e di richiedere ai dipendenti statali di lavorare più ore per la stessa paga. Quando l’Assemblea generale ha rifiutato di collaborare con le sue proposte, Grasso ha licenziato 505 dipendenti statali poco prima di Natale. La sua immagine pubblica è crollata.

Nel 1976, Connecticut ha iniziato la sua Lotteria di Stato. Questo, insieme ad aumenti della tassa sulla benzina dello stato, un’economia migliorata e un uso giudizioso dei fondi statali, alla fine ha dato al Connecticut un surplus di bilancio. Di conseguenza, la maggior parte dei dipendenti statali licenziati sono stati riassunti. Ella Grasso soffriva ancora di un’immagine negativa, ma la sua capacità di equilibrare il bilancio, combinata con un aumento degli aiuti alle città e alla riduzione di alcune tasse aziendali, migliorava la percezione pubblica di lei.

Sulla scena politica nazionale, il nome di Grasso è stato menzionato come possibile candidato alla presidenza o Vice Presidente nelle elezioni del 1976. Una delle prime sostenitrici di Henry “Scoop” Jackson, si risparmiò un notevole imbarazzo politico passando il suo sostegno a Jimmy Carter nel giugno 1976. Grasso ha co-presieduto la Convenzione Nazionale democratica che luglio. Le voci circolavano che Carter avrebbe nominato Grasso al suo gabinetto o come ambasciatore in Italia, ma Grasso aveva già annunciato la sua intenzione di correre per un altro mandato come governatore.

Nel febbraio del 1978, una bufera di neve colpì il Connecticut e paralizzò lo stato per giorni. Grasso andò all’Armeria statale e si interessò personalmente alle operazioni per aiutare i cittadini del Connecticut a riprendersi, e la sua popolarità salì alle stelle. Il pubblico ora credeva di non avere solo un politico ma una donna proattiva, premurosa e compassionevole come governatore. Allo stesso tempo, Grasso ha tentato di minimizzare lo stock politico del luogotenente governatore Robert Killian non assegnandogli un ruolo sostanziale durante la crisi. Quell’estate i democratici nominarono William A. O’Neill come loro candidato per il luogotenente governatore sul biglietto con Ella Grasso. La nuova immagine di Grasso come “Madre Ella” la aiutò a vincere facilmente la rielezione nel 1978, sconfiggendo lo sfidante repubblicano Ronald Sarasin con 190.793 voti. Questa enorme vittoria fu una testimonianza della sua astuzia politica e del suo ormai immenso fascino.

Grasso era al comando completo all’inizio del suo secondo mandato. I democratici leali controllavano entrambe le case. Il grande surplus è continuato, ed è stata in grado di aumentare la spesa sociale in alcune delle aree precedentemente promesse. Il programma di azione urbana di Grasso ha diretto i fondi alle esigenze delle aree impoverite dello stato, con denaro destinato all’alloggio, al trasporto di massa, all’assistenza diurna e agli anziani. Tuttavia, la fine degli anni 1970 è stata caratterizzata da una crisi petrolifera che ha danneggiato l’economia dello stato e ha richiesto aiuti di stato per il riscaldamento per i poveri in inverno. Questo, e l’aumento dei costi operativi del governo statale, ha costretto Grasso a chiedere un aumento delle tasse per la prima volta in diversi anni. Anche la carenza di benzina nell’estate del 1979 mise alla prova le sue capacità di leadership. È stato istituito un sistema gestibile di razionamento pari/dispari basato sul numero di targa per facilitare l’accaparramento e le lunghe code. Ha aperto un centro di benzina di emergenza presso l’Armeria di Stato.

A livello nazionale, Grasso è stato uno dei primi governatori chiamati a Camp David per discutere di questioni energetiche ed è stato menzionato come potenziale candidato nella campagna di rielezione di Carter del 1980. Ma la condizione economica del Connecticut e la salute personale di Grasso hanno entrambi preso una svolta in peggio nel 1980. L’aumento dei costi energetici e l’aumento della disoccupazione hanno contribuito a un divario di entrate di 128 milioni di dollari. Grasso non aveva altra scelta che chiedere un aumento dell’imposta sulle vendite al sette e mezzo per cento, una delle più alte della nazione, così come per aumenti di altre tasse. A marzo le è stato diagnosticato un cancro e le sue condizioni sono peggiorate con il progredire dell’anno. Consapevole che il suo cancro si stava diffondendo, preoccupato per il suo servizio al popolo del Connecticut, e sentendo che non era in grado di funzionare come governatore nel modo in cui il popolo del Connecticut meritava, Grasso ha annunciato all’inizio di dicembre che si sarebbe dimessa dall’incarico. Le sue dimissioni entrarono in vigore il 31 dicembre 1980, e il tenente governatore William A. O’Neill fu immediatamente prestato giuramento per sostituirla. Giuseppe Fauliso, Presidente Pro Tempore del Senato, prestò giuramento come Luogotenente Governatore.

Ella Grasso morì all’ospedale di Hartford il 5 febbraio 1981. Il suo corpo giaceva in stato nella Capitale dello Stato per 24 ore, dove è stata pianguta dal pubblico e dai politici di entrambe le parti. Fu sepolta al St. Mary’s Cemetery di Windsor Locks.

Il popolo del Connecticut ha onorato i contributi del governatore Grasso allo stato in diversi modi. Strade in diverse comunità del Connecticut sono stati chiamati per lei, tra cui Ella Grasso Highway (Route 75) a Windsor Locks. Le strutture statali di Groton e Stratford prendono il nome da lei. Grasso ha ricevuto una delle più alte onorificenze che lo Stato del Connecticut potrebbe conferire quando una sua statua finanziata privatamente è stata collocata in una nicchia sopra il portico sud del Campidoglio. Solo le statue dei leader più illustri del Connecticut sono nelle nicchie, e la statua di Ella Grasso fu la prima di una donna ad essere così collocata.

La casa natale di Ella Tambussi Grasso a Windsor Locks si trova ancora, insieme a due case che possedeva lì. Tutti sono in mani private.

Bibliografia

Bysiewicz, Susan. Ella: Una biografia del governatore Ella Grasso. Vecchio Saybrook, CT: Peregrine Press, 1984 .

Chamberlin, Hope. Una minoranza di membri: Donne nel Congresso degli Stati Uniti. New York: Prager Publishers, .

Congressional Quarterly’s Guide to United States Elections. Washington, DC: Congressional Quarterly, 1994 .

Glashan, Roy R. Governatori americani ed elezioni governatoriali, 1775-1975. Stillwater, MN: Croixside Press, 1975 .

Elezioni governatoriali, 1787-1997. Washington, DC: Congressional Quarterly, 1998 .

Janick, Herbert F. A Diverse persone: Connecticut, 1914 ad oggi. Chester, CT: Pequot Press, 1975 .

Lieberman, Joseph I. The Legacy: Connecticut Politics, 1930-1980. Hartford, CT: Spoonwood Press, 1981 .

Sobel, Robert e John Raimo. Biographical Directory of the Governors of the United States, 1789-1978. Westport, CT: Meckler Books, 1978 .

Archivio di Stato Record Group 5, Record del Governatore, Gov. Ella T. Grasso. Si prega di consultare le regole e le procedure per i ricercatori che utilizzano documenti d’archivio e materiali collezioni protette.

Altre Istituzioni Rilevanti Collezioni

Ella T. Grasso Carte presso il Mount Holyoke College Archivi e Collezioni Speciali
8 Dwight Hall
50 College di St.
South Hadley, MA 01075
Telefono: (413) 538-2013

Ritratto

Herbert E. Abrams ha dipinto questo ritratto del Governatore Ella Grasso dopo la sua morte. È 40 “x 46” nella sua cornice ed è stato svelato il 10 maggio 1983 in una cerimonia delle 11 del mattino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.