Punteggio di diversità alimentare a livello di mercato

Panoramica

Lo scarso sviluppo del mercato rurale potrebbe essere un fattore significativo che determina l’accesso e il consumo di alimenti diversi, ma questo tipo di informazioni non viene catturato da indicatori a livello familiare come il punteggio di diversità alimentare La diversità degli alimenti disponibili nei mercati locali, indicata come punteggio di diversità a livello di mercato, rappresenta il numero di alimenti o gruppi alimentari distinti disponibili in un mercato locale in un dato momento (Pingali & Ricketts, 2014). Sebbene questo indicatore non sia stato completamente sviluppato o ampiamente utilizzato, offre l’opportunità di colmare una lacuna nei dati sui fattori, come la disponibilità e l’accesso al cibo, che influenzano la diversità alimentare domestica e individuale. Questo indicatore è considerato un “indicatore emergente” perché non è stato completamente convalidato e non è di uso comune.

Metodo di costruzione

Il punteggio di diversità alimentare a livello di mercato è proposto per essere costruito in modo analogo agli HDD. Gli stessi gruppi alimentari 12 utilizzati negli HDD potrebbero essere utilizzati per contare il numero di gruppi alimentari disponibili in un mercato locale e sviluppare un punteggio utilizzando le linee guida HDD (Swindale et al., 2006). Il concetto ampio per la costruzione di questo indicatore è esplorato in Pingali e Ricketts (2014).

L’indicatore del punteggio di diversità alimentare a livello di mercato è discusso in Pingali e Ricketts (2014); tuttavia, non è ancora stato sviluppato e formalmente convalidato. Ispirazione per la costruzione di un tale indicatore potrebbe essere tratto da diverse fonti. Ad esempio, il profilo ambientale dello strumento di salute di una comunità (EPOCH) fornisce linee guida su come valutare la disponibilità di frutta e verdura nei mercati locali (Miller et al., 2016; Chow et al., 2010). Inoltre, un conteggio semplice e non ponderato della diversità di produzione dei piccoli proprietari è stato utilizzato negli studi per studiare i fattori che influenzano la diversità alimentare domestica (Sibhatu et al., 2015). Questi metodi, o altri, potrebbero potenzialmente essere adattati per la costruzione di un punteggio di diversità alimentare a livello di mercato (Jones et al., 2014; Koppmair et al., 2016).

Usi

Questo indicatore potrebbe essere utile per comprendere le ragioni per cui le famiglie con accesso al mercato possono consumare diete prive di diversità. È stato dimostrato che l’accesso al mercato delle famiglie influisce positivamente sulla diversità della dieta domestica, ma questa relazione dipende dal corretto funzionamento dei mercati (Sibhatu et al., 2015). Questo indicatore potrebbe essere utilizzato per identificare mercati che mancano di cibi diversi, il che potrebbe richiedere ulteriori analisi e identificazione di aree di produzione agricola e meccanismi a livello di mercato (ad esempio stoccaggio, trasformazione, trasporto) che necessitano di maggiori investimenti per migliorare la funzione del mercato (Pingali & Ricketts, 2014). Un punteggio di diversità alimentare a livello di mercato potrebbe anche essere utilizzato per monitorare e valutare gli interventi che mirano a migliorare la funzione del mercato e la disponibilità di diversi alimenti.

Punti di forza e di debolezza

Questo indicatore potrebbe aiutare a spiegare perché le famiglie possono consumare diete prive di diversità e potrebbe evidenziare i vincoli nell’offerta piuttosto che la convenienza degli alimenti. Sebbene non siano state pubblicate linee guida formali o studi di convalida per un punteggio di diversità alimentare a livello di mercato, il suo sviluppo presenta un’opportunità per migliorare la comprensione di come i mercati locali potrebbero essere un aiuto o un ostacolo per raggiungere la diversità alimentare domestica e individuale.

Fonte dei dati

È probabile che qualsiasi indicatore della diversità degli alimenti nei mercati richieda la raccolta di dati primari in mercati appropriati (locali), con attenzione alla posizione geografica e alle variazioni stagionali. A seconda degli obiettivi della ricerca o dell’intervento, i dati devono essere raccolti da un campione rappresentativo di mercati per costruire questo indicatore. Sono necessarie informazioni su dove le comunità ottengono cibo acquistato e sui tempi dei mercati, al fine di raccogliere questi dati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.